Ortopedia rigenerativa

Cos’è la medicina rigenerativa e in quali ambiti può essere utilizzata?

“La medicina rigenerativa è un tipo di medicina che stimola i sistemi di riparazione del corpo.

Con la medicina rigenerativa è possibile risolvere problematiche tendinee o di mancanza di cartilagine nel piede, nell’anca o nel ginocchio.

In passato l’inserimento di protesi rappresentavano l’unica possibilità di ripristinare la funzionalità motoria, oggi invece con l’utilizzo della medicina rigenerativa è possibile in molti casi fornire al corpo umano gli elementi necessari per un’autoriparazione, evitando sovente di ricorrere alla protesi.

La medicina rigenerativa viene utilizzata anche in ambito estetico per rigenerare e ringiovanire la pelle, mentre in odontoiatria si utilizza per rigenerare l’osso e la gengiva.

Le cellule staminali inoltre vengono utilizzate anche per trattare il cuoio capelluto rallentando il processo di caduta dei capelli.

Gli ambiti in cui può essere utilizzata sono quindi veramente vasti”.

Come funziona?

“Attraverso un semplice prelievo di sangue o di midollo osseo (dalla tibia), vengono selezionate delle cellule specifiche (cellule staminali) e reintrodotte nella zona da trattare.

Questa terapia consiste quindi nell’inserimento di milioni di nuove cellule che sono spesso in grado di stimolare le capacità rigenerative del corpo umano in maniera sorprendente e naturale.

Nell’immagine di seguito, riportiamo come esempio i risultati radiografici prima della terapia e sei mesi dopo l’intervento di rigenerazione di cartilagine in un ginocchio.

Si nota chiaramente la presenza di nuova cartilagine che e’ stata generata naturalmente dall’organismo.

Le cellule staminali possono essere prelevate da differenti parti del corpo, per esempio dal sangue, dal modollo osseo o anche dal grasso. Il prelievo di midollo tibiale e’ sicuramente tra i piu’ efficaci perche’ ricco di sostanze nutritive”.

Esistono possibili complicanze dopo un intervento con l’uso di cellule staminali?

“Le cellule staminali, prelevate dal midollo tibiale o endovenoso, sono altamente sicure.

Tutto ciò che è autologo, cioè prelevato direttamente dal proprio corpo e risomministrato senza alcuna modifica, non manifesta alcun fenomeno di rigetto o di reazione immunitaria avversa.

Tutti i dispositivi medici utilizzati sono inoltre approvati e registrati presso il Ministero della Sanità Italiana”.

ortopedia san marino

È doloroso l’intervento con cellule staminali?

“Il prelievo è assolutamente indolore, perché si fa una leggera anestesia locale.

E’ possibile che la sera stessa dell’intervento e il giorno successivo il paziente possa accusare un po’ di fastidio che puo’ tranquillamente essere controllato con l’utilizzo ad esempio di semplice tachipirina per un paio di giorni”.

In quanto tempo si possono osservare i miglioramenti?

“Dopo 5/6 giorni si può sentire già un leggero miglioramento, che andrà via via incrementando nelle settimane successive.

I tempi comunque dipendono anche dalla gravità della situazione, dall’età e dallo stato di salute generale del paziente.

In alcune situazioni viene programmato solo un intervento, in altri casi invece viene fatto un richiamo a distanza di 1/2 anni, dipende sempre dall’entità della patologia”.

Come posso sapere se questa terapia può essere efficace per me?

“Basta prenotare un consulto con il medico esperto in medicina rigenerativa per valutare se la situazione può essere risolta con questa terapia”.

CONTATTI

Strada Rovereta, 6
47891 Rovereta – Falciano
Repubblica di San Marino -RSM-

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto e saremo lieti di risponderti entro 24 ore.

CONTATTI

Strada Rovereta, 6
47891 Rovereta – Falciano
Repubblica di San Marino -RSM-

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto e saremo lieti di risponderti entro 24 ore.