Nutripuntura

La Nutripuntura a sostegno della vita

Ne abbiamo parlato con il dott. Massimiliano Moro, Psicologo e Nutripuntore.

nutripuntura-san-marino

Gli eventi della vita, in particolare quelli stressanti, possono ripercuotersi sull’organismo, al punto da determinare disfunzioni strutturali, organiche, emotive e psichiche.

La Nutripuntura® permette di ristabilire l’equilibrio perduto attraverso la somministrazione di speciali complessi polimetallici.

Disturbi del sonno, problemi digestivi, dolori muscolari, deficit immunitari, stanchezza cronica, ansia, irritabilità sono alcuni dei campanelli d’allarme che il corpo può lanciare per manifestare un blocco nella circolazione delle sue correnti vitali, ovvero quella rete elettromagnetica che permette a tutte le cellule dell’organismo di scambiarsi in tempo reale delle informazioni captando simultaneamente i segnali del mondo esterno attraverso i cinque sensi.

È possibile riequilibrare questa rete di comunicazione grazie alla Nutripuntura®, una tecnica nata in Francia negli Anni Ottanta – grazie agli studi del dott. Patrick Véret – che si serve di 39 complessi polimetallici per favorire il corretto fluire delle informazioni indispensabili all’autoregolazione cellulare.

È stata definita come la prima disciplina capace di applicare l’avan-guardia delle scienze occidentali alla saggezza delle antiche medicine tradizionali, come quella orientale.

Da qui deriva lo stesso nome, Nutripuntura® appunto, che inizialmente voleva creare assonanza con l’agopuntura cinese, in quanto agisce sia sui meridiani sia sulla regolazione degli scambi cellulari attraverso la somministrazione di complessi polimetallici specifici.

Ne abbiamo parlato con il dott. Massimiliano Moro, Psicologo e Nutripuntore.

Indice

Dott. Massimiliano Moro, può spiegarci brevemente che cosa è la Nutripuntura®?

“È un approccio informazionale basato sull’utilizzo di complessi polimetallici in micro-dosi, finalizzato a sostenere l’autoregolazione cellulare.

Un metodo basato sull’osservazione e la sperimentazione, che trova i suoi fondamenti nella Teoria dei Sistemi Complessi, Epigenetica, Neuroscienze, Fisica Quantistica, PNEI(*), e si rivolge all’organismo considerato nella sua complessità e in interazione costante con l’ambiente, naturale e relazionale”.

Come nasce questa nuova disciplina?

“Negli anni ’80, un team multidisciplinare di ricercatori formato da medici, biologici e fisici, guidati dal dott. Patrick Véret, iniziò lo studio dei processi di autoregolazione cellulare attraverso i segnali emessi da associazioni di metalli in micro-dosi.

La Nutripuntura® nasce oltre 40 anni fa, dall’incontro tra la ricerca e la sperimentazione occidentale e le antiche tradizioni mediche orientali, che già conoscevano i meridiani e il ruolo dei campi elettromagnetici sull’autoregolazione dell’organismo.

L’autoregolazione cellulare è la capacità innata dell’organismo di “autoregolarsi”, una proprietà emergente frutto dell’interazione costante e coerente dei sistemi che partecipano alla vita organica.

Lo studio delle proprietà emergenti derivanti dalla sinergia di diversi minerali e dalla loro azione a livello cellulare, ha permesso al dott. Véret di mettere a punto dei complessi polimetallici in micro-dosi finalizzati a sostenere l’autoregolazione cellulare e la vitalità delle correnti vitali dell’organismo.

La cellula è l’unità funzionale e strutturale del vivente. Si tratta di un generatore, capace di produrre elettricità attraverso le reazioni biochimiche.

Si comporta inoltre come un accumulatore limitato da una doppia membrana, interna ed esterna, che garantisce gli scambi tra l’ambiente intra ed extra-cellulare.

ùLa cellula comunica grazie a frequenze elettromagnetiche, segnali propri a ogni gruppo cellulare, che viaggiano attraverso le correnti vitali: una rete di comunicazione che dirige le reazioni biochimiche e la coerenza delle funzioni organiche”.

Ma quali sono concretamente gli strumenti della Nutripuntura®?

“Sono i complessi polimetallici. Esistono 39 complessi polimetallici, combinazioni di metalli con proprietà emergenti. 

Ogni complesso polimetallico sostiene l’autoregolazione cellulare e quindi la vitalità di diversi gruppi cellulari grazie a un’azione specifica sulle correnti vitali dell’organismo”.

nutripuntura

Quale è il ruolo dei complessi polimetallici sull’autoregolazione cellulare?

“Gli oligoelementi rappresentano un alfabeto per il linguaggio della vita, da utilizzare per rafforzare le funzioni che hanno perso la loro autoregolazione a causa di stimoli ambientali avversivi come un trauma, uno stress fisico o psichico, oppure per cause virali, deficit biochimici, ecc.

I complessi polimetallici permettono di regolare i «cortocircuiti», i blocchi, i sovraccarichi, che interferiscono con la comunicazione cellulare e compromettono l’integrità funzionale dell’organismo”.

Mi sembra di capire che la finalità della Nutripuntura® non sia quella di combattere il sintomo, è corretto?

“La Nutripuntura® si occupa di ricercare il sistema comunicativo difettoso. In altre parole non agisce sui sintomi organici, come fa la medicina tradizionale, ma sul terreno informazionale che ha permesso la loro manifestazione.

A quel punto, ripristinando il corretto flusso di informazioni, il corpo recupera il suo benessere psico-fisico ottimale e ritrova una dinamica coerente.

Quindi la finalità della Nutripuntura® non è combattere il sintomo, ma sostenere i campi elettromagnetici che governano l’autoregolazione cellulare e la vitalità dell’organismo così da permettere all’organismo stesso di mettere a disposizione le risorse per sostenere al meglio la guarigione”.

Dott. Moro sembra quindi che la Nutripuntura abbia veramente un ampio spettro di applicazione, è così?

“Certamente si, la Nutripuntura® è di sostegno all’autoregolazione cellulare all’interno dei grandi sistemi dell’organismo: nervoso, endocrino, respiratorio, cardio-circolatorio, muscolo-scheletrico, immunitario, digestivo e urogenitale”.

Conosciamo meglio il dott. Massimiliano Moro

Il dott. Moro è nato a Roma nel 1973 e si è laureato in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Firenze.

Da sempre è interessato all’integrazione somato-psichica dell’individuo, in una visione complessa dell’essere vivente in sinergia con il suo ambiente naturale e relazionale.

Nei primi anni del 2000 entra in contatto con gli studi e le ricerche del dott. Véret sulla Nutripuntura® e da subito ne riconosce le potenzialità come anello mancante nello studio dell’essere vivente.

Da allora si occupa principalmente di autoregolazione cellulare e vitalità psicosomatica, nel trattamento di disturbi funzionali e psicosomatici, attraverso l’applicazione della Nutripuntura®.

Nutripuntore certificato, collabora nella formazione e divulgazione della Nutripuntura® in Italia, sia in ambito clinico (Roma, Bologna, Lucca, Pisa, San Marino) che come docente dell’Accademia di Nutripuntura.

CONTATTI

Strada Rovereta, 6
47891 Rovereta – Falciano
Repubblica di San Marino -RSM-

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto e saremo lieti di risponderti entro 24 ore.

CONTATTI

Strada Rovereta, 6
47891 Rovereta – Falciano
Repubblica di San Marino -RSM-

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto e saremo lieti di risponderti entro 24 ore.

    Carrello